Lo sai che Como è la capitale della seta? Lo shopping qui è d’obbligo!

Con il suo centro storico circondato da mura medievali, le sue strette viuzze fiancheggiate da antichi edifici, Como è un davvero un gioiello, e può essere facilmente raggiunta sia da Milano, dalla quale dista solo 50 km, ovvero un’ora, o da qualsiasi altra città lombarda, e quindi si può visitare anche con un’escursione giornaliera, se non vi si soggiorna.

Il nostro itinerario inizia dalla Piazza Cavour, proprio davanti al lago, dove si trovava l’antico porto della città fino all’800. Da qui ci dirigiamo verso il Duomo, la Cattedrale, costruito in circa 350 anni sul sito di una precedente chiesa romanica. La sua facciata vanta splendide decorazioni e sculture sia in stile Gotico che rinascimentale, fra esse spiccano le gigantesche statue dei due Plini, Plinio il Giovane e Plinio il Vecchio, ai lati del portale centrale di ingresso. L’interno ospita prestigiosi capolavori della cosiddetta Scuola Campionese ma anche dipinti del Rinascimento, sculture, il celebre Stendardo di Sant’Abbondio, il patrono di Como, nonchè meravigliosi arazzi di manifattura italiana e fiamminga. Adiacente alla chiesa sorge il Broletto, ovvero la sede del comune medievale, eretto nel ‘300 e successivamente ridotto di dimensioni per consentire la costruzione della cattedrale, ed ora utilizzato per eventi culturali. Uscendo dal Duomo e percorrendo il suo perimetro, possiamo ammirare la sua grandiosa cupola, un capolavoro dell’architetto siciliano Filippo Juvarra, ed anche il Teatro Sociale, con la sua facciata neoclassica, e infine uno dei più importanti edifici razionalisti in Italia, la Casa del Fascio, progettata dal celebre architetto Giuseppe Terragni.

Continuiamo la nostra passeggiata percorrendo le strette viuzze del centro storico, costeggiate da case e palazzi che nascondono splendidi cortili interni, e raggiungiamo le mura medievali della città e la Porta Torre, antico baluardo difensivo posto nella direzione di Milano, da sempre acerrima nemica di Como. Nella piazzetta antistante la porta svettano alcune colonne romane che sostengono il portico di accesso alla chiesa di Santa Cecilia, edificio di epoca barocca sontuosamente decorato al suo interno.

Rimanendo sempre all’interno del tracciato medievale della città, arriviamo alla Piazza Mercato del Grano, dove ammiriamo due antichi edifici risalenti al ‘400 e ben conservati, e la chiesa di San Fedele, una delle più importanti di Como, costruita nell’11° secolo ma rimaneggiata diverse volte, tanto che la sua facciata è moderna e risale al secolo scorso, al suo interno però si conservano ancora lacerti di affreschi medievali e numerose decorazioni di epoca barocca.

Prima di tornare sulle sponde del lago, facciamo tappa alla statua di Alessandro Volta (1745-1827), famoso cittadino comasco, grande scienziato ed inventore della pila elettrica, nato e vissuto qui. Nel 1927 la cità gli dedicò infatti il Tempio Voltiano, un edificio simile al Pantheon che ospita un museo con le sue invezioni, esperimenti ed oggetti.

Nel 2015, in occasione di Expo, il celebre Daniel Liebeskind realizzò una scultura impressionante, “Life Electric”, che rappresenta la tensione fra due poli, dunque ancora una volta dedicata al grande Volta; posizionata nel porto, è raggiungibile tramite un passerella.

E per concludere la nostra visita possiamo raggiungere a piedi, con un percorso pedonale che costeggia il lago, la meravigliosa Villa Olmo, che risale al ‘700, dalla quale possiamo godere di una vista eccezionale sul primo bacino del lago, con le sue eleganti residenze, i suoi curatissimi giardini ed il suo affascinante panorama. Di fronte ai nostri occhi si staglia la funicolare, inaugurata nel 1895, che raggiunge in soli 7 minuti il piccolo borgo di Brunate, in cima alla collina che fronteggia la villa, dove turisti e abitanti amano recarsi per passeggiare e per godere il panorama mozzafiato dall’alto. Escursionisti ed appassionati del trekking potranno raggiungere anche il Faro Voltiano, dove la vista spazia dalle Alpi alla Pianura Padana.

Soggiorni a Como e vuoi scoprire la città con una guida professionista? O vuoi organizzere un’escursione giornaliera a Como da Milano o da una delle città vicine? Contattaci per prenotare questo itinerario o un tour su misura per te!

 

 

 

  • Durata: 2 ore
  • Punti di interesse: Duomo; Teatro Sociale; Casa del Fascio; Porta Torre; Chiesa di San Fedele; Statua di Alessandro Volta; Tempio Volta; Life-Electric; Brunate;