Hai mai pensato di fare una gita in barca per ammirare delle meravigliose residenze con bellissimi giardini pieni di piante e fiori o di visitare un’elegante e sontuosa villa antica con una vista mozzafiato? Il Lago di Como ti offre tutto ciò e molto di più!

Destinazione per le vacanze sin dai tempi remoti, grazie al suo clima mite ed alla bellezza dei suoi paesaggi, il Lago di Como è ancora oggi una delle mete preferite delle star, dei personaggi celebri e ricchi provenienti da tutto il mondo. Un giro in barca è il modo migliore per godere di una vista unica sulle sue coste, punteggiate di piccoli villaggi e di ville meravigliose.

Il nostro tour inizia dalla città di Como, dove visitiamo il Duomo, l’ultima Cattedrale gotica eretta in Italia. La sua costruzione durò circa 350 anni, dunque si tratta di una fusione di stili diversi, Gotico, Rinascimentale e Barocco, tutti insieme in una soluzione straordinariamente armonica. Di fianco alla chiesa si trova il cosiddetto Broletto, ovvero l’antica sede medievale del Comune, costruito nel 14° secolo, ed ora utilizzato per eventi culturali. Dietro al Duomo, possiamo ammirare il Teatro Sociale, con la sua facciata neoclassica, e la Casa del Fascio, uno dei più importanti edifici razionalisti in Italia, progettato dal famoso architetto Giuseppe Terragni.

La nostra passeggiata prosegue nelle strette viuzze del centro cittadino, costeggiate da antichi edifici, fino alle mura medievali della città e alla Porta Torre, la porta di accesso a Como per chi proveniva da Milano, vicino alla quale si ergono delle interessantissime colonne romane a sostegno del portico che fronteggia la chiesa barocca di Santa Cecilia.

Restando all’interno dell’antico tracciato della città, ci dirigiamo alla Piazza San Fedele, detta anche Piazza del Mercato del Grano, per la sua destinazione d’uso in epoca medievale, qui possiamo ammirare ancora le facciate di due edifici quattrocenteschi, così come la chiesa di San Fedele, una delle più importanti di Como, costruita nell’11° secolo ma più volte rimodernata, il cui interno ospita affreschi medievali e diverse decorazioni barocche.

Infine ma non ultimo, prima di ritornare alle sponde del lago, ci fermiamo davanti alla statua di Alessandro Volta (1745-1827), illustre cittadino comasco, inventore della pila elettrica, nato e vissuto qui per tutta la vita. Nel 1927 la città gli dedicò il cosiddetto Tempio Voltiano, una sorta di Pantheon, eretto in riva al lago, che contiene un museo con le invenzioni, gli esperimenti e i cimeli appartenuti al grande scienziato.

Raggiunta la Darsena ci imbarchiamo per Bellagio, la nostra gita in battello durerà circa 2 ore e avremo la possibilità di godere di un panorama unico, con le montagne ricoperte di verde che si specchiano sulla superficie del lago, le numerose ville, i giardini botanici ed i piccoli villaggi di pescatori, con le bellissime casette colorate.

Nel primo bacino del lago possiamo ammirare “Life Electric”, l’imponente scultura realizzata da Daniel Liebeskind nel 2015, in occasione di Expo e raggiungibile tramite una passerella; dedicata ad Alessandro Volta, essa rappresenta la tensione fra due poli.

Passiamo poi di fianco alla funicolare, inaugurata nel 1895, per collegare la città di Como al paesino di Brunate, in cima alla collina, con ristoranti e caffè che offrono una vista mozzafiato sul lago.

Subito dopo il porto troviamo la maestosa Villa Olmo sulla sinistra, costruita nel ‘700, ora di proprietà del comune di Como ed utilizzata per mostre temporanee ed eventi, e la Villa Geno, sulla destra, con la sua imponente fontana situata su una piattaforma in cemento armato nel lago, il cui getto raggiunge un’altezza di 45 metri.

Passiamo quindi da Cernobbio, famosa località di villeggiatura, che vanta la Villa Erba, appartenuta ai nonni del regista Luchino Visconti, dove egli trascorse lunghi periodi della sua vita, circondata da uno splendido giardino – l’unico del bacino lacustre ad essere sviluppato su una superficie completamente piatta – ed ora usata sia per eventi privati che per conferenze e congressi, spesso tenuti nei due padiglioni esterni. Dopo aver superato il piccolo porticciolo, si apre ai nostri occhi uno spettacolo di rara bellezza, la celeberrima Villa d’Este, oggi uno degli hotel più importanti e famosi d’Italia, aperto verso la fine dell’800 vanta non solo un arredamento elegante e di stile, ma anche un ristorante raffinato ed uno splendido giardino sviluppato a terrazze sulla collina retrostante l’edificio, meta preferita di passeggiate e relax per i fortunati ospiti dell’hotel.

Le sponde del lago offrono così un panorama affascinante e mozzafiato, occasione unica per ammirare antiche ville trasformate oggi in resort di lusso o in esclusive residenze vacanze per personaggi celebri, passeremo infatti da Moltrasio, location della Villa Fontanelle, un tempo di proprietà di Versace, luogo non solo di relax ma anche di importanti incontri con produttori di seta e tessuti, nonché di amici intimi e star, da Torno, con la spettacolare Villa Pliniana, oggi hotel 5 stelle lusso, da Laglio, piccolo villaggio divenuto famoso per la Villa Oleandra, oggi di George Cluney.

Fra montagne, villaggi e panorami di rara bellezza, raggiungiamo l’Isola Comacina, l’unica del Lago di Como, che oggi accoglie un ristorante ed un caffè, oltre alle cosiddette “Residenze per artisti”, delle case molto carine che appartengono all’Accademia di Brera.

Oltre l’isola lo sguardo si estende alla celebre Villa del Balbianello, sulla punta della meravigliosa penisola che si allunga nel bacino lacustre, con il suo fantastico giardino botanico, punteggiato di alberi dalle forme perfette e da splendide aiuole fiorite. La villa oggi è un museo del FAI e si può visitare da Marzo ad Ottobre.

Infine prima di arrivare alla nostra meta, a Bellagio, passiamo da Tremezzo, celeberrima località di villeggiatura, con i suoi hotel eleganti ed esclusivi, dove possiamo ammirare la meravigliosa Villa Carlotta, con il suo grandioso giardino botanico, uno dei più rinomati e belli d’Italia.

Raggiunta Bellagio, possiamo fare una passeggiata, per godere dell’atmosfera unica di questa splendida località, chiamata “la perla del lago”, e raggiungere la Punta Spartivento, dove si uniscono i due rami del lago, quello di Como e quello di Lecco, da qui la vista spazia fino alle Alpi. Bellagio offre una vasta scelta di ristoranti e caffè lungo il lago, e chi lo desidera potrà semplicemente godere del suo panorama unico sorseggiando un drink o pranzando all’aperto in uno dei locali con vista lago.

I più attivi si divertiranno invece ad esplorare i numerosi sentieri che circondano il villaggio, e potranno arrivare alla celebre Villa Serbelloni, o visitare la Villa Melzi, con il suo magnifico giardino botanico.

Ed infine, non ci si può dimenticare dello shopping! Bellagio ha moltissimi negozietti, dove potrai acquistare non solo souvenir ma anche articoli in seta e pelle, nonché oggetti di artigianato locale in legno.

Vuoi vivere un’esperienza unica ed indimenticabile? Vieni con noi e prenota il tuo Tour del Lago di Como!

 

 

 

  • Durata: giornata intera
  • Punti di interesse: Villa Olmo; Cernobbio; Villa Erba; Villa d'Este; Villa Fontanelle; Torno; Villa Pliniana; Isola Comacina; Tremezzo; Villa Carlotta; Bellagio; Villa Melzi; Villa Serbelloni; Punta Spartivento